Incontro con l'astrofisico Fabrizio Tamburini

 

Le classi quinte dello Scarpa incontrano l'Astrofisico Fabrizio Tamburini

«Ringrazio il dott. Fabrizio Tamburini che ha accettato con entusiasmo il nostro invito per incontrare voi giovani che rappresentate il presente e la società del futuro: ricerca e conoscenza sono fondamentali per lanostra vita, per il nostro futuro e per il pianeta in cui viviamo».
Esordisce così il Dirigente Scolastico, prof.ssa Maria Cristina Taddeo, all’evento tenutosi sabato 11 febbraio 2023, presso l’Aula Magna dell’ISISS A. Scarpa di Motta di Livenza/Oderzo davanti agli studenti/esse delle classi quinte che, nell’ambito dell’Orientamento in uscita, hanno incontrato il famoso astrofisico veneziano.
Presenti i Sindaci di Motta di Livenza, arch. Righi Alessandro, di Oderzo, Maria Scardellato, e la Presidente del Consiglio di Istituto, dott.ssa Artic Laura, che hanno apprezzato molto lo spessore culturale e umano del relatore.
L’incontro, fortemente voluto dal prof. Catanese Vincenzo, è stato organizzato dal Dipartimento di
Matematica e Fisica che ha considerato l'iniziativa di grande prestigio per l'istituto e di importante utilità
per gli studenti che sono chiamati a fare una scelta importante per il loro futuro.
Tamburini, autore del testo “Il mistero dei numeri primi. Caccia a un enigma matematico”, si è laureato in Astronomia all’Università di Padova, ha conseguito il PhD in Relatività e Fisica quantistica presso l’Institute of Cosmology and Gravitation di Portsmouth. Dopo circa un decennio di ricerca e insegnamento all’Università di Padova ha lavorato all’istituto ZKM di Karlsruhe, occupandosi di ricerca pura e del rapporto fra scienza e arte, per poi assumere a Venezia un nuovo incarico scientifico. Le sue scoperte gli sono valse la prestigiosa Angstrom Lecture a Uppsala, sotto gli auspici dell’Accademia Reale Svedese delle Scienze e dell’Istituto Nobel per la Fisica. Recentemente, con un team internazionale, ha scoperto il modo di misurare la rotazione dei buchi neri con le vorticità elettromagnetiche. Assieme al gruppo internazionale con cui collabora sono stati i primi a realizzare un vortice elettromagnetico in onde radio, aprendo nuove prospettive per le telecomunicazioni.
Catturati dal suo approccio diretto e alla mano, i presenti hanno percorso con lui un viaggio affascinante nell’"Imago Mundi" del cosmo e nelle principali leggi fisiche quali elettromagnetismo, relatività generale e meccanica quantistica. Partendo dal nostro sistema solare, Tamburini ha mostrato l'esistenza di altri sistemi solari, descrivendo poi la nostra galassia con il buco nero trovato da HST, per giungere a descrivere le altre forme di galassie fino alla struttura su grande scala dell'Universo. Incredibile la semplicità con cui ha spiegato i concetti di gravitazione legati alla relatività, la meccanica quantistica con dei piccoli paradossi e le teorie di grande unificazione.
Diversi gli interventi degli studenti che hanno seguito con molta attenzione la lezione e hanno rivolto domande interessanti al luminare incuriositi dai temi trattati.
Presente fra gli ospiti anche l’arch. Tamara Vidali, pilota che nel periodo 1992/1997, con un’appendice finale negli anni 2005/2006, ha dato sfoggio delle sue qualità sulle piste di mezzo mondo ed è stata una delle protagoniste negli anni d'oro del Superturismo tricolore correndo prima con l'Alfa e poi con l'Audi.
È stato un evento che ha richiesto un’organizzazione su più fronti: la Dirigente ringrazia i docenti e il personale ATA che hanno collaborato al successo dell’incontro permettendo agli studenti/esse di vivere un’esperienza utile e formativa.
L’ISISS A. Scarpa si conferma una realtà di spicco, aperto al territorio e in continua crescita.

La Dirigente Scolastica
Prof.ssa Maria Cristina Taddeo

Allegati

Articolo Dialogo_1.pdf