Un filo di voce per raccontare - Edizione 2024

Pubblicato il 18 marzo 2024


un filo di voce 2024

 

Strepitoso successo della classe 3A Liceo delle Scienze Umane che ha partecipato alla 3a Edizione del Concorso riservato agli studenti delle Scuole Secondarie di I e II grado intitolato “Un filo di voce per raccontare” (in allegato, a fondo pagina, la locandina della cerimonia di premiazione) organizzato dal Comune di Oderzo in occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle donne.

angela foto 1a classificata per la forma espressiva «Poesia», è risultata la studentessa Angela De Faveri (tra la Sindaca Scardellato e l’Ass. all’istruzione Zaia, nella foto - clicca per ingrandire) che con il suo testo sensibile ed originale ha trovato i giudici ’accordo nell’aggiudicarle il podio più alto.

angela e greta foto2a classificata per la forma espressiva «Disegno», la studentessa Greta Montagner (nella foto tra la Sindaca Scardellato e la compagna Angela - clicca per ingrandire ) che ha realizzato un disegno a matita e cera per rappresentare una relazione tossica.

Segnalati, inoltre, gli elaborati di altre tre studentesse: Bonaveno Giorgia, Carrer Veronica e Imamovic Belma sempre della 3 ASU.

profssa Damo tra allieveLa cerimonia della premiazione si è tenuta l’8 marzo in occasione della Festa della Donna presso l’Aula Civica di Oderzo: ha ritirato il buono-premio di 200 € spendibile per l’acquisto di libri, la prof.ssa Laura Damo (nella foto tra Angela e Greta - clicca per ingrandire) che ha convinto la classe a cimentarsi su una tematica così delicata quanto mai attuale.

Il contrasto alla violenza di genere può partire anche e soprattutto dalle aule: educare all’idea che nessuna forma di discriminazione e sopraffazione del genere femminile sia ammissibile è l’unico modo per formare i cittadini di domani.

Congratulazioni alle studentesse!!!

 

Allegati

Locandina della cerimonia di premiazione